MIGRANTOUR

PRIMO CLASSIFICATO, PREMIO SIAA 2018

Referente: Francesco Vietti


Migrazioni, turismo responsabile, accesso al patrimonio culturale, cambiamento urbano. Questi sono i concetti chiave su cui ormai da dieci anni lavora il progetto MIGRANTOUR. Nato nel 2009 a Torino e oggi diffuso in 16 città e 5 paesi europei, il progetto ha come obiettivo la costruzione di una rete di quartieri dove sia attiva una particolare formula di visita interculturale: ITINERARI IDEATI E ACCOMPAGNATI DA MIGRANTI di prima e seconda generazione col fine di condurre studenti, cittadini e turisti alla scoperta del ruolo che le migrazioni, ieri come oggi, hanno avuto nel trasformare e arricchire le città.

Il progetto si basa sul riconoscimento della necessità di ascoltare la POLIFONIA DI VOCI che provengono dal tessuto urbano, sul diritto all’auto-rappresentazione che i cittadini di origine migrante hanno nel narrare le proprie storie e il proprio punto di vista rispetto alla società in cui vivono, sulla consapevolezza che la MOBILITA’ costituisce un tratto imprescindibile dell’IDENTITA’ dei luoghi e delle persone nella nostra contemporaneità.

MIGRANTOUR si è sviluppato grazie alla collaborazione tra MOLTEPLICI SOGGETTI: organizzazioni non governative, tour operator di turismo responsabile, associazioni e cooperative attive nel settore dell’accoglienza dei migranti, della mediazione culturale, della promozione del patrimonio. L’approccio e lo sguardo dell’ANTROPOLOGIA, le sue conoscenze e la sua metodologia sono stati centrali in tutto il processo di creazione e implementazione del progetto: sono numerosi gli ANTROPOLOGI che vi lavorano con il ruolo di coordinatori scientifici, responsabili delle equipe locali, formatori, tutor.

In un decennio di attività il progetto si è dimostrato SOSTENIBILE dal punto di vista ECONOMICO, sia grazie ai finanziamenti ricevuti vincendo bandi a livello nazionale e internazionale (IFAD, Commissione Europea, AICS), sia grazie a risorse economiche investite dai partner. Le passeggiate interculturali MIGRANTOUR si sono guadagnare uno SPAZIO DI MERCATO, potendo così garantire un’adeguata RETRIBUZIONE a tutti gli accompagnatori coinvolti. Oltre 300 persone sono state formate, migliaia le passeggiate realizzate, decine di migliaia le persone che hanno scelto di iscriversi a uno dei tour proposti nelle città della rete. Un NETWORK sempre APERTO e pronto ad ampliarsi nel prossimo futuro!

Contatti e info


Privacy Preference Center